Prorogata i termini per la adesione al progetto 150 Mani / Collezione Italiana al 19 luglio 2011.

Il progetto vede  CNA e CONFARTIGIANATO  operare insieme per  dare valore al lavoro artigiano e rappresentarlo  con una  grande Mostra a Torino nel novembre prossimo. Successivamente tutta la raccolta o parte di essa potrà girare l’Italia come mostra itinerante.
I progetti di opere o lavori inediti ispirati a fatti avvenuti in uno dei 150 anni dell’ Italia Unita saranno uno spaccato della creatività e delle competenze presenti nel mondo della piccola impresa artigiana italiana.

Questa iniziativa si lega molto ai progetti ideati e sviluppati da CNA di Vicenza insieme  a Fondo Plastico di Federica Preto nel corso dell’ultimo anno come VICENZA ORO IN CITTA’ e COLLEZIONE ITALIANA  a Spazio CASA 2011 in Fiera a Vicenza.

Si tratta di un concorso riservato ad opere, prodotti e creazioni di artigianato artistico,  come definite dal D.P.R. 25 maggio 2001, n. 288. Le opere, che verranno selezionate da un’apposita commissione, dovranno essere inedite, realizzate in qualsiasi materiale, in varie tecniche anche legate alle lavorazioni tradizionali e dovranno essere riproducibili in edizioni limitate, al massimo in 50 copie.

Il bando, già disponibile su web (http://150mani.it/il-bando-di-partecipazione), è aperto a tutti gli artigiani residenti in Italia e prevede quattro distinte sezioni.

La prima, Italia al Femminile,ha lo scopo di dare risalto, per mezzo delle lavorazioni degli artigiani/artisti, all’importante ruolo ricoperto dalle donne durante il processo di unificazione e nel periodo di costruzione della nazione unita, a partire dal 1861.  

La seconda, Gioventù Ribelle, raccoglierà opere ispirate ai giovani che hanno creato l’Italia oppure create da  agli artigiani/artisti/designer di età inferiore ai 35 anni.  

Una terza distinta categoria, riservata inoltre al Design, la sezione più innovativa, sarà dedicata a tutti i designer dell’autoproduzione che  intendono presentare opere, principalmente complementi d’arredo, realizzate attraverso tecniche innovative o rappresentazioni moderne.

In un ulteriore spazio dal titolo Una Nazione Artigiana troveranno posto infine le produzioni che si caratterizzano per il luogo di provenienza, per i   materiali utilizzati o per le tecniche impiegate nella realizzazione di ciascuna opera. Il  fine è, in questo caso, esaltare il profondo legame che esiste tra l’artigiano e la propria terra e far emergere l’importante ruolo esercitato nel trasmettere le tradizioni dei territori. Le richieste di partecipazione andranno inviate entro 29  luglio 2011, corredate da Curriculum professionale del partecipante firmato (max 1500 battute), un book fotografico di opere realizzate e una breve descrizione del progetto con cui si intende partecipare.

info      info@150mani.it        www.150mani.it